venerdì 13 marzo 2015

Da cosa nasce cosa...




Quasi un mese dall'ultima pubblicazione!!!
Ad esser sincera, questo è un periodo
un pò particolare, dopo due anni di cambiamenti
e problemi che mi hanno scombussolato,
mi è quasi passata la voglia di mettermi
in gioco e di continuare a dover 
dimostrare a chiunque, di saper fare
"il mio mestiere"!!!
Ho fatto una scelta ed è quella di
portare avanti quello in cui ho creduto.
Bisogna, ogni giorno, confrontarsi con 
persone differenti e non tutte comprendono la fatica 
che c'è dietro ad un lavoro manuale.
Si dà tutto per scontato, 
e sembra che per alcuni, noi sarte,
incolliamo e non cuciamo...
Vabbé!!! Chiuderò questa parentesi qui!!
Perché?
Perché in questo post devo parlarvi soprattutto
di qualcos' altro, parlarvi di chi ha
imparato a conoscermi e che mi sta
dando la possibilità di farmi conoscere...
Un negozio di tessuti dal quale spesso vado a 
rifornirmi mi ha permesso di collaborare e di
esporre nella propria vetrina alcuni
dei miei lavori, affianco i tessuti con i quali
li ho realizzati....

Voglio ringraziare le due titolari, ancora una volta!
Grazie a "La tela di Penelope" 
a Marotta di Fano!!























28 commenti:

  1. Ciao giornate to capitano a tutti,tu non mollare perche' sei molto brava nel tuo lavoro e gia' qualcuno se ne e' accorto come vedi ti auguro tutto il bene del mondo baci ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Malida!! Per fortuna di persone così ce ne sono tante in più rispetto a quelle che usano la testa solo per andare dal parrucchiere!! Baci-baci!!

      Elimina
  2. Kaunis näyteikkuna ja niin kaunis asetelma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tante anche a te!! Un abbraccio dall'Italia!

      Elimina
  3. Buon giorno, capisco il tuo sfogo e lo condivido. Se c'e' chi non apprezza è perché non se ne intende di nulla. Complimenti per l'allestimento della vetrina con i tuoi lavori.
    Sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tante Sabrina!!! Penso che sia proprio così purtroppo ma!! Per fortuna c'è anche chi impara ad apprezzare!!

      Elimina
  4. Sono felice per te è un reciproco apprezzamento per chi vende e per chi crea.Ti dico una cosa che ha attinenza ma forse anche no....io ho sempre rispettato il lavoro e quindi quando entro in un qualsiasi negozio incluso bar o simile o anche uffici io dico sempre buon giorno...per piacere mi servirebbe,,, e auguro buona giornata quando esco. Questo mio approccio che mi viene naturale trovo nell'interlocutore una disponibilità per me per aiutarmi se ho problemi ecc. E' come dire che vedi il "lavoratore" e non fa parte della carta parati o del quadro. Quindi chi fa o dice quello che racconti non ha rispetto per il lavoro altrui ne per se stessi e vige solo il pensiero...tanto sono io che pago! Ma in fondo non raccoglie niente. Scusami il commento. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Edvige io condivido ciò che hai scritto, ogni lavoro ha le sue difficoltà o non avremmo bisogno di niente!!
      Grazie tante per il tuo passaggio, un forte abbraccio a te!!

      Elimina
  5. io ho grande ammirazioni per le sarte, la mia mamma faceva la sarta...ma io non so cucire anche se ci provo
    le sarte sanno prendere un pezzo di stoffa e far nascere qualcosa di bello, utile, speciale
    le sarte sono artigiane del filo, le ammiro tantissimo
    hai fatto bene a cogliere questa occasione che ti hanno dato
    un modo per farsi conoscere
    il lavoro di sarta è un lavoro prezioso e sempre più raro
    un bacio valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valeria per la tua grande sensibilità!! Un abbraccio a te!!

      Elimina
  6. Le cose fatte a mano sono uniche ,belle e pochi capiscono la fatica dietro!! io ho mollato , le torte che faccio certe volte mi tengono impegnata anche piu' di tre o quattro giorni. Per non parlare del casino che mi trovo in casa, tutti le vogliono..........si ma al prezzo che dicono loro. Allora ho detto basta fatevela voi, vi renderete conto gia' aqcuistando il materiale quanto ci vuole. Poi metteteci la vostra fatica. La vostra eletricita, le vostre atrezzature.
    Complimenti x la vetrina ,mi fa venir voglia di cambiare qlche aredamento in casa!!!
    Ciao Dalisa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalisa, io non ho sicuramente la capacità di realizzare le torte in pasta di zucchero, mi nascondo dietro alla scusa che non mi piacciono e sò quanto tempo ci vuole per realizzare ogni soggetto (perché ci ho provato), quindi tanto di cappello a chi è brava come te!! Io le faccio con la classica panna....E poi c'è sempre l'alternativa dei dolci già pronti nei banchi pasticceria negli ipermercati per chi ne ha voglia e non vuole spendere tanto, no?! A presto!!

      Elimina
  7. Chi non da il giusto valore alle cose create a mano non le apprezza non merita nemmeno di essere ascoltato nei commenti!!Tu hai un lavoro bellissimo e crei capolavori continua cosi!!E poi che emozione vedere i tuoi lavori in vetrina e che belli...bravissima!!un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima Gabri!! Un bacione a te!!

      Elimina
  8. Ciao tesoro !!! ho letto i commenti delle blogger e non posso che essere d'accordo !!! ma tu ed io avevamo già discusso sull'argomento per cui sai bene come la penso ! Ti auguro che questa strada si allarghi sempre più e che sia continuamente in discesa.
    Un bacio enorme !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poche parole per risponderti Elena, grazie!! Un abbraccio grande!!

      Elimina
  9. Assunta sei meravigliosa come le tue creazioni un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susanna!! Un abbraccio anche a te!!

      Elimina
  10. che meraviglia Assunta!tutto stupendo!complimenti!
    buona serata simona:)

    RispondiElimina
  11. E' storia di tutti i giorni cara Assunta, purtroppo i nostri lavori piacciono molto ma quando si va al dunque tutto cambia. Sono felice che ti sia presentata questa importante opportunità. In bocca al lupo per tutto!!! Un abbraccio
    Emi

    RispondiElimina
  12. Purtroppo non tutti capiscono la creatività, la passione, la progettualità che sta dietro al lavoro manuale, trovano i nostri lavori troppo costosi...allora è meglio non badare a chi non sa apprezzare l'unicità di un lavoro realizzato a mano, dai retta solo a chi ti capisce e ti stima come le titolare della Tela di Penelope! Hanno fatto bene a credere in te! Bellissimi lavori!
    Franca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti io non bado a chi dice che sono "cara", quello che mi da fastidio è sapere che si parli male!! La volpe quando non arriva all'uva dice che è acerba, non so se conosci il detto!! Grazie Franca, un abbraccio!!

      Elimina
  13. Bravissima, hai realizzato dei bellissimi lavori con il punto erba e non solo.
    Continua, non mollare mai il sogno in cui credi.
    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara, non sono una brava ricamatrice ma ci provo!! A presto!!

      Elimina
  14. Bravissima Assunta!!! complimenti per i tuoi lavori e per le soddisfazioni che ti danno!!! un bacio ...

    RispondiElimina

La creatività è in ognuno di noi...Lascia un segno del tuo passaggio nel mio blog, io ricambierò il favore, perché la creatività ha bisogno anche di questo!!